Mary Barra (ceo GM) ed analisti Usa favorevoli alla cessione di Opel a Psa

DETROIT - Cedere un ramo di azienda che non fa utili da 16 anni non è solo logico, ma assolutamente consigliabile. È quanto sostengono alcuni analisti Usa in relazione alla ventilata vendita di Opel (ramo tedesco, o meglio tedesco britannico se si considera anche il brand Vauxhall, del colosso General Motors) al gruppo francese PSA. Le motivazioni di questo squilibrio nella redditività aziendale - il 2016 si è chiuso globalmente con 9,4 miliardi di dollari di utili - stanno, secondo quanto si legge su Seeking Alpha, nella debolezza della posizione in Europa a fonte della forza in Cina e Stati Uniti e, ancora, nella minore “predisposizione” di GM a fare profitti con modelli piccoli mentre i veri guadagni vengono ottenuti con Suv e pick-up.

La stessa Mary Barra, CEO di General Motors, ha espresso un giudizio favorevole a questa cessione: «Pur se non sono stati ancora siglati accordi definitivi, ogni eventuale possibile convergenza tra Opel e Psa Vauxhall - ha dichiarato in un comunicato ai dipendenti dell’azienda - permetterà di combinare i punti di forza delle varie aziende, favorendo cosi la loro competitività in un mercato che sta cambiando rapidamente come quello europeo». Le prospettive del dopo-matrimonio, secondo gli analisti, sono interessanti non solo perché il programma di cooperazione GM - Psa sul fronte industriale e del prodotto è già operativa e sta dando buoni frutti, ma anche perché anche nella fase successiva al passaggio di Opel ai francesi il Gruppo di Detroit potrebbe continuare a sostenere tecnologicamente la sua ex azienda tedesca.

È il caso dell’importante know-how del colosso di Detroit nelle auto elettriche - ora concretizzato nella Opel e-Ampera - o, ancora, delle grandi capacità di progettazione e sperimentazione di Global Propusion System Torino (l’ex GM Powertrain) che è il “braccio armato” del Gruppo di Detroit nel campo dei motori diesel con sede in Italia e che, va precisato, non rientrerebbe nella cessione di Opel a Psa.

 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Venerdì 17 Febbraio 2017, 16:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Il cambio di proprietà e l’arrivo di Liberty Media sembra aver portato fortuna alla Formula 1. La stagione appena iniziata si annuncia come una delle più appassionanti...
Ford Mustang è la sportiva più venduta al mondo, oltre 150.000 esemplari venduti nel 2016
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
MODERNISSIMA
La linea di produzione della Alfa stelvio nella fabbrica di cassino
CASSINO - Auto premium possono solo nascere in una fabbrica premium. Oppure, dimmi da dove vieni e...
LA RIVOLUZIONE
Le retromarce, l'inversione di marcia, i posteggi e le uscite dalle aree di parcheggio, ma...
L'EVENTO
Una vecchia monoposto di Formula E transita a Roma con sullo sfondo il Colosseo
ROMA - Alla fine l'ok è finalmente arrivato. L’Aula Giulio Cesare dà il suo...
LA PRESENTAZIONE
La locandina della 40^ edizione della Dakar
PARIGI – La Dakar celebra la 40° edizione, la decima in Sudamerica, tornando in...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 IL GAZZETTINO - C.F. 00744300286 - P.IVA 02742610278