Il team Ford M-Sport festeggia la vittoria

Il trionfo Ford: a Montecarlo le Fiesta WRC Plus stupiscono con Ogier e Tänak

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

MONTECARLO – Sul sito di M-Sport campeggia una foto trionfale: una intera scuderia in festa. Il team britannico avrebbe difficilmente potuto immaginare un avvio di stagione migliore rispetto a quello dell'85° Rally di Montecarlo, che apre una nuova era per il FIA World Rally Championship (WRC). Con l'auto numero 1, grazie all'ingaggio del campione del mondo in carica, il francese Sébastien Ogier, ha vinto la prova monegasca, piazzando sul podio (terzo) anche l'estone Ott Tänak con una delle altre Ford Fiesta RS 2017. Il fine settimana “di grazia” è stato completato dal sesto posto di Elfyn Evans (con la Fiesta R5, Bryan Bouffier si è classificato decimo, terzo nel WRC2).

Il motore EcoBoost ha fatto la sua parte, così come il team di tecnici. Ma non c'è dubbio che il pilota francese e Julien Ingrassia ci abbiano messo molte delle loro capacità e della loro professionalità. Soprattutto perché, dopo essere finiti (pure loro) in un fosso, sono riusciti a limitare i danni e preservare la vettura, superando indenni passaggi che hanno invece costretto altri campioni a gettare la spugna. Con il successo nella leggendaria prova monegasca Ogier ha ottenuto la quarta affermazione consecutiva in Costa Azzurra, mentre M-Sport è tornata ad imporsi nel WRC a 5 anni di distanza dall'ultima vittoria (Rally del Galles del 2012).

“Non riesco a spiegare le emozioni della scuderia in questo momento”, aveva sorriso subito dopo la gara Malcolm Wilson, responsabile di M-Sport. “Erano cinque anni che non salivano sul gradino più alto del podio – aveva aggiunto – E vi assicuro che è una sensazione che vogliamo continua a provare”. Il manager ha ribadito la certezza di disporre di una “grande macchina” pur ammettendo che ci sarà da continuare a lavorare, ma su un'ottima base. “Non potrò mai complimentarmi abbastanza con il team – ha detto – perché questo risultato va ricondotto al duro lavoro ed alla dedizione di ciascun componente, qui a Montecarlo ed a Dovenby Hall”.

“È sempre una bella sensazione quella di vincere a Montecarlo, ma quest'anno la sfida è stata una delle più difficili di sempre. Abbiamo dovuto misurarci con condizioni davvero impegnative, oltre ad avere un'auto ed una squadre nuove”, ha dichiarato il vincitore, Ogier. Nemmeno Tänak, che pure ha rischiato di non arrivare in fondo e che insegue sempre il primo successo nel WRC, ha nascosto la propria soddisfazione: “È fantastico essere qui. Per un istante non sapevamo se ce l'avremmo fatta – ha sintetizzato – ma il motore EcoBoost è chiaramente molto valido”. “Ero quasi sorpreso dal livello della nostra competitività – ha concluso – E devo ringraziare il mio co-pilota (Martin Järveoja, ndr): questo rally è stato uno dei più impegnativi che avevamo mai visto e ha fatto un lavoro straordinario”.
 

 

  • condividi l'articolo
Mercoledì 25 Gennaio 2017 - Ultimo aggiornamento: 26-02-2017 07:30 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti