GLA, per il Suv più compatto di Mercedes iniezione di sportività e look avventuroso

di Giampiero Bottino
STOCCARDA - Anche per il più piccolo dei Suv Mercedes è arrivato il momento di mostrare i muscoli. Il Gla lo fa beneficiando di una serie di modifiche estetiche che gli hanno regalato un aspetto più aggressivo e determinato, più adatto a un modello capace di affrontare terreni difficili e situazioni problematiche pur mantenendo intatte – come ha confermato nella breve prova su strada – l'agilità, la brillantezza e la piacevolezza di guida che gli avevano permesso di inserirsi senza problemi in una gamma di grande successo.

La nuova Classe A Mercedes, smentendo tutte le diffidenze che ne avevano accompagnato la trasfigurazione – da singolo modello compatto e razionale, caro soprattutto alla clientela femminile a un'intera famiglia di vetture più sportive nel look e nel temperamento, indirizzate verso un target più giovane e trasversale – si è rivelata un indiscutibile successo sull'onda dei 2 milioni di esemplari venduti nel mondo (130.000 in Italia) che hanno ringiovanito di 13 anni l'età media della clientela.

Alla quale oggi il rinnovato Gla – svelato in anteprima mondiale all'ultimo Salone di Detroit – si rivolge proponendo un surplus di sportività, oltre che con linee, dettagli e proporzioni che lo rendono per così dire un po' più Suv. Al momento di sottoscrivere l'ordine il cliente può scegliere l'assetto più vicino alla sua personalità e all'uso che intende fare della vettura, selezionando una della tre opzioni disponibili: quella standard definita comfort, quella ribassata abbinata alla configurazione Amg Line o al pacchetto dinamico opzionale, e quella off-road offerta come standard e caratterizzata dall'assetto rialzato di 30 cm.

Tra le novità inserite in occasione del restyling spicca la telecamera a 360° alla sua prima apparizione del segmento di competenza, che proietta sul display di bordo l'intero perimetro della vettura sia come immagine a schermo intero, sia attraverso sette diverse viste che appaiono in altrettanti riquadri in cui viene suddiviso il display. Nuovo è anche il sistema di apertura del vano bagagli a mani libere, disponibile a richiesta, che spalanca il portellone semplicemente muovendo un piede sotto la coda dell'auto.

Dal punto di vista funzionale, da segnalare la sostituzione dei precedenti fari bixeno con i proiettori a Led che, a seconda dei livelli di allestimento, possono essere ordinati attingendo al catalogo degli optional o rientrano nella dotazione di serie. I Led posteriori high performance garantiscono l'inedita funzione multilivello che prevede tre diverse intensità di illuminazione per il giorno, la notte e la vettura ferma al buio. Tra le soluzioni hi-tech al servizio della sicurezza troviamo la frenata autonoma e l'Attention Assist che avvisa il guidatore quando ne rileva sintomi di stanchezza potenzialmente preoccupanti.

Per quanto riguarda le versioni a benzina possono contare su una new entry, Gla 220 Automatic da 184 cv con trazione integrale 4Matic che va ad aggiungersi alle preesistenti Gla 180 da 122 cv, Gla 220 da 156 cv e Gla 250 da 211 cv (anche Automatic 4Matic). La propulsione turbodiesel è invece rappresentata dalla Gla 180d manuale o automatica da 109 cv, dalla Gla 200d da 136 cv manuale, automatica e anche integrale, e dalla 220d da 177 cv Automatic disponibile anche con trazione 4Matic. Articolata negli allestimenti Executive, Business, Sport e Premium, la nuova gamma Gla ha in Italia un listino che parte da 30.140 euro per le versioni e benzina e da 31.020 per quelle a gasolio.

Un discorso a parte merito il modello di punta, il Gla 45 Amg 4Matic, disponibile a partire da 63.550 euro. Un prezzo salato, ma giustificato dalla meccanica imperniata sul potente motore Amg 2.0 da 381 cv e rivisitata dagli specialisti della divisione ad alte prestazioni di Affalterbach, oltre che dai fari a Led di serie e dall'abitacolo realizzato con esclusivi materiali pregiati. Anche per la Suv, come per la altre componenti della famiglia A45 Mercedes-Amg, e prevista l'ancor più esclusiva versione Yellow Art Edition che deve il nome al colore prevalente delle finiture che ne impreziosiscono il lussuoso abitacolo.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Giovedì 30 Marzo 2017, 13:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Fiat Chrysler archivia un trimestre da record e il titolo vola in borsa riportando in territorio positivo (+0,15%) l’intero indice di Piazza Affari. Le contrattazioni delle azioni del gruppo...
Ford Mustang è la sportiva più venduta al mondo, oltre 150.000 esemplari venduti nel 2016
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
MODERNISSIMA
La linea di produzione della Alfa stelvio nella fabbrica di cassino
CASSINO - Auto premium possono solo nascere in una fabbrica premium. Oppure, dimmi da dove vieni e...
LA RIVOLUZIONE
Le retromarce, l'inversione di marcia, i posteggi e le uscite dalle aree di parcheggio, ma...
L'EVENTO
Una vecchia monoposto di Formula E transita a Roma con sullo sfondo il Colosseo
ROMA - Alla fine l'ok è finalmente arrivato. L’Aula Giulio Cesare dà il suo...
LA PRESENTAZIONE
La locandina della 40^ edizione della Dakar
PARIGI – La Dakar celebra la 40° edizione, la decima in Sudamerica, tornando in...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 IL GAZZETTINO - C.F. 00744300286 - P.IVA 02742610278