L Jeep Renegade nella nuova versione S

Jeep Renegade, un tocco di sportività con la nuova versione S

di Francesco Irace
  • condividi l'articolo

ROMA – La gamma Jeep Renegade si arricchisce della nuova versione S, basata sulla top di gamma Limited e caratterizzata da un look più sportivo, da dotazioni più complete e da una gamma motori benzina e diesel con trazione anteriore o integrale (per l'off-road). Esteticamente la Renegade S si distingue per la presenza di inserti Granite Crystal sui diversi badge presenti ("4x4", "Jeep", "Renegade" e "S") e sulle finiture della griglia, dai cerchi in lega da 19" in Granite Crystal, dalle barre sul tetto specifiche, ma anche e soprattutto da nuovi fari anteriori e posteriori full LED, oltre a nuovi fendinebbia e a una nuova griglia a sette feritoie.

All'interno dell'abitacolo spiccano invece sedili premium con nuove cuciture in tinta tungsteno e volante rivestito in pelle con impunture nere, insieme a contenuti tecnologi avanzati e intuitivi, come l'innovativo sistema Uconnect 8,4" NAV con l'integrazione di Apple CarPlay e Android Auto, che comprende un processore più potente e performante con migliorata capacità di risposta, schermo full-color tattile capacitivo ad alta definizione. Ampia e completa anche la dotazione legata al discorso sicurezza/assistenza alla guida grazie alla presenza di serie sulla nuova serie "S" dei sistemi Adaptive Cruise Control, Forward Collision Warning-Plus con Active Emergency Braking (sistema di frenata assistita), Lane Sense Departure Warning-Plus (sistema di avviso di uscita dalla corsia standard su tutta la gamma Renegade) e Intelligent Speed Assist dotato di Traffic sign recognition (TSR).

In combinazione con il sistema Intelligent Speed Assist è possibile adattare la velocità ai limiti che il TSR stesso ha previamente identificato. I motori disponibili sono il propulsore benzina 1.3 Turbo T4, a quattro cilindri, con potenza da 150 CV e i diesel 1.6 e 2.0 MultiJet II aggiornati con SCR (Selective Catalytic Reduction), tutti conformi alla più recente normativa Euro 6/D. La gamma motori è abbinabile a trasmissioni manuali a 6 marce, automatica DDCT (Dual Dry Clutch Transmission) a 6 marce e a automatica a 9 marce per garantire maggiore comfort e fluidità di guida. Completano il quadro i due sistemi di trazione, con dispositivo di disconnessione dell'asse posteriore, controllo della trazione Selec-Terrain, dispositivi Hill Start Assist e Hill Descent Control.

  • condividi l'articolo
Martedì 5 Febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento: 20:46 | © RIPRODUZIONE RISERVATA