La Hyundai Kona ibrida

Kona, arriva l'ibrida, il Suv compatto di Hyundai allarga la famiglia

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

AMSTERDAM – Una carrozzeria, quattro alimentazioni. Già venduta in Europa in 120.000 esemplari, la Hyundai Kona guadagna anche la motorizzazione ibrida con trasmissione a doppia frizione a sei marce, disponibile in Italia a partire da 26.300 (prezzo di listino) ed offerta al lancio in promozione con permuta o rottamazione a 23.750 euro inclusa la frenata automatica con riconoscimento di pedoni e ciclisti (22.350 con il finanziamento). Il Suv compatto amplia l'offerta che già include le versioni a benzina, gasolio ed a zero emissioni, con le quali condivide le dimensioni (4.165 millimetri di lunghezza).
 

 


Il cuore della coreana full hybrid è il quattro cilindri Kappa a ciclo Atkinson ad iniezione diretta 1.6 Gdi da 105 cavalli e 147 Nm di coppia abbinato ad un'unità elettrica da 32 kW e 179 Nm. Il sistema assicura 141 cavalli di potenza e fino a 265 Nm. La batteria agli ioni di litio è da 1,56 kWh. I consumi dichiarati oscillano tra i 3,9 ed i 4,3 litri per 100 chilometri. Rispettando i limiti della strada, stando al computer di bordo è relativamente facile avvicinare almeno i 20 chilometri per litro, che rappresentano già un valore estremamente interessante per un veicolo di questo tipo, che si conferma un modello piacevole da guidare e confortevole da abitare.


Razionalmente, per chi non si fida più del diesel, per chi non si sente ancora pronto per l'elettrico e per chi è scettico sulla sola alimentazione a benzina, la soluzione full hybrid è la migliore. Lo diventa ancora di più se si opta per il sistema Audio Video Navigation con schermo da 10,25'' che include la funzione Eco Das che consente di rendere più efficiente la guida. Grazie alla Coasting Guide integrata chi sta al volante riceve indicazioni di come comportarsi in prossimità di incroci, cambi di direzione e altre situazioni in cui è necessario rallentare. Questo sistema di assistenza non contribuisce soltanto ad aumentare la percorrenza, ma anche ad ottimizzare il consumo dei freni ed alla rigenerazione dell'energia.


Pur non disponendo di una percorrenza nominale a zero emissioni, la Kona Hybrid copre alcuni tratti in elettrico, adattandosi al percorso ed alle situazioni. Hyundai è riuscita ad offrire questa inedita variante senza sacrificare la capacità del vano bagagli, che resta invariata a partire da 361 litri con i sedili in configurazione normale. Dal punto di vista tecnologico, il modello guadagna i servizi di connettività Bluelink con riconoscimento vocale in sei lingue (ed a richiesta con lo headup display), disponibili però solo con lo schermo da 10,25. Di serie c'è lo schermo tattile da 7'' compatibile con Android Auto e Apple CarPlay. Il display riservato al conducente, quello dietro il volante, è da 4,2''. Offerta con 26 combinazioni e con nuovi cerchi da 16 o 18'', anche la Hyundai Kona Hybrid si può avere con il caricatore wireless.
 

 

  • condividi l'articolo
Martedì 27 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento: 16:23 | © RIPRODUZIONE RISERVATA