Swind E Classic Mini, rinasce l'originale ma 100% elettrica

Mini, ritorna l'originale in versione elettrica. Swind produrrà solo 100 unità a 90mila euro l'una

  • condividi l'articolo

LONDRA - Un modo davvero originale quello scelto dalla Swindon Powertrain, una delle tante aziende britanniche specializzate nell'high tech automobilistico per festeggiare i 60 anni della prima generazione Mini. Utilizzando il brand Swind, già noto in GB per delle raffinate e costose bici elettriche, la Swindon Powertrain ha lanciato una inedita variante della city car made in England, completamente rivista per diventare una elettrica 100%. Denominata E Classic Mini, l'auto conserva nell'estetica tutto il fascino della vettura del 1959 - con la carrozzeria riprodotta in ogni dettaglio sfruttando l'ampia disponibilità Oltremanica di ricambi e perfino scocche complete della Mini - ma aggiornandola, oltre che nel sistema propulsivo, anche negli elementi meccanici che garantiscono piacere di guida, confort e sicurezza degni dei nostri anni.

La vettura prodotta col marchio Swind e proposta in sole 100 unità dal costo di ben 90mila euro l'una, viene consegnata completa di servosterzo elettrico, aria condizionata (accessorio inimmaginabile per il modello originale) e vetri apribili elettricamente davanti e dietro. Non mancano un display per l'infotainment e la navigazione e (a richiesta) un tetto apribile anche in questo caso toccando semplicemente un interruttore. Sotto al cofano al posto del 4 cilindri trasversale della prima Mini, è stato sistemato una moderna unità elettrica da 80 kW - corrispondenti a 110 Cv - sviluppata dalla stessa Swindon Powertrain. Il sistema elettrico è alimentato da una batteria a 400 Volt agli ioni di litio con capacità di 24 kWh che, secondo la dichiarazione del costruttore, è ricaricabile in 4 ore. Grazie al peso contenuto in soli 750 kg, la E Classic Mini ha un'autonomia superiore a 200 km, scatta da 0 a 100 km/h in 9,2 secondi, riprende da 50 a 80 km/h in 4,3 secondi e tocca i 130 km/h, cioè la massima velocità raggiungibile su alcuni tratti autostradali in Gran Bretagna. 

  • condividi l'articolo
Martedì 19 Febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento: 12:24 | © RIPRODUZIONE RISERVATA