La nuova Nissan Juke

Nissan Juke, l'evoluzione del crossover compatto: tanta personalità e tecnologie innovative

di Giampiero Bottino
  • condividi l'articolo

MILANO - Anche Milano è stata inserita tra le cinque grandi città europee – le altre sono Londra, Parigi, Barcellona e Colonia – in cui il nuovo Juke è stato presentato in anteprima alla stampa. Una scelta vincente per un prodotto convincente anche agli occhi di chi ha accolto con qualche perplessità lo stile fin troppo «disinvolto» del B-Suv giapponese, capace comunque di conquistare in Europa – a conferma della soggettività dei giudizi estetici – quasi un milione di clienti in 9 anni. Un ottimo risultato, anche in considerazione di un panorama competitivo fattosi con il passare del tempo sempre più sfidante.
 

 

Ma un risultato che a nostro avviso il nuovo arrivato, assemblato nella maxi-fabbrica Nissan di Sunderland, può superare in virtù di una svolta stilistica che gli ha regalato un look atletico e dinamico, più vicino ai gusti europei (e italiani) come si conviene a un prodotto che – a differenza del predecessore – non è globale, ma sarà commercializzato solo nel Vecchio Continente.

Le nuove proporzioni – Juke è cresciuto in larghezza e lunghezza (75 mm in più che lo hanno portato a 4,21 metri) – gli conferiscono una presenza su strada più importante, mentre l'architettura moderna ed evoluta he determinato risultati importanti: una visibilità nettamente migliorata, tanto spazio anche per la testa nel confortevole abitacolo, soprattutto a vantaggio dei passeggeri posteriori che sono i principali beneficiari del generoso aumento del passo, cresciuto di 105 mm, e un bagagliaio su più livello che con l'equipaggio al completo vanta un volume di 422 litri (ben 68 in più rispetto al modello attuale) che lo colloca al vertice della categoria e grazie alla maggiore ampiezza del portellone garantisce un accesso più comodo e agevole.
 

Il temperamento del nuovo Suv compatto Nissan trova espressione nell'aggressività del frontale dominato dalla calandra V-Motion, che quasi si prolunga nella sottile firma luminosa delle luci diurne a Led, e dai proiettori principali sempre a Led (come pure le luci posteriori a forma di boomerang) dall'inedito disegno a ypsilon, oltre che dai cerchi da 19 pollici (riservati alle versioni «alte») che su un'auto di questa taglia fanno davvero effetto.

All'essenzialità della proposta motoristica, costituita dal solo 3 cilindri turbo a benzina 1.0 da 117 cv che può essere abbinato sia a un cambio manuale a 6 rapporti, sia a un automatico doppia frizione a 7 con selezione fra le modalità di guida Eco, Srandard e Sport, fa quasi da contrappeso la ricchezza e la qualità degli equipaggiamenti che fanno del nuovo Juke un agguerrito rappresentante dalla filosofia «Nissan Intelligent Mobility» incentrata sui sistemi «intelligenti» come la frenata d'emergenza con riconoscimento di ciclisti e pedoni, il mantenimento della corsia di marcia, il rilevamento posteriore di ostacoli in movimento e il monitoraggio dell'angolo cieco che – per la prima volta nel segmento di competenza – comprende anche l'intervento correttivo che in caso di manovra potenzialmente rischiosa riporta l'auto al centro della carreggiata.

Emblematico dei sistemi di assistenza alla guida è il tasto blu ProPilot sul volante: attiva l'omonimo sistema che adegua la marcia al flusso del traffico, mantenendo automaticamente la velocità e la distanza dal veicolo che precede. Per quanto riguarda la connettività, la compatibilità (di serie) con Android Auto e Apple CarPlay consente di integrare in auto lo smartphone per utilizzarne le funzionalità tramite il display flottante da 8 pollici svettante (fin troppo) al centro della plancia.

A livello di infotainment, merita una citazione la qualità elevatissima dell'impianto audio opzionale appositamente sviluppato dalla Bose – con cui Nissan vanta una lunga e consolidata esperienza – che grazie a due altoparlanti (sugli 8 totali) inseriti nei poggiatesta anteriori consente agli occupanti di godere di una coinvolgente esperienza sonora a 360 gradi.

In vendita alla fine di novembre, nuovo Juke sarà proposto in Italia a partire da 19.620 euro con un'offerta che comprende i consueti allestimenti Visia, Acenta, Connecta e il top di gamma Techna al quale per l'occasione si affianca – con livelli di prezzo analoghi – l'inedita declinazione N-Design che alla ricchezza delle dotazioni aggiunge una serie di dettagli stilistici esclusivi, tra cui i cerchi da 19” dedicati.

  • condividi l'articolo
Martedì 3 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento: 05-09-2019 16:18 | © RIPRODUZIONE RISERVATA