L unica immagine teaser rilasciata mostra una vettura molto somigliante nel frontale alla recente Mégane E-Tech Electric

Renault Concept Idrogeno, continua la rivoluzione green. Il prototipo sarà svelato a maggio

  • condividi l'articolo

PARIGI - Verrà presentata nel prossimo mese di maggio una inedita berlina Renault con alimentazione a idrogeno che - afferma la Casa della Losanga - “riflette gli impegni assunti dal Gruppo a livello di sviluppo sostenibile e li interpreta per la Marca Renault, al servizio di una mobilità sostenibile, sicura ed inclusiva”. L’unica immagine teaser rilasciata mostra una vettura molto somigliante nel frontale alla recente Mégane E-Tech Electric, e che in una estensione al mondo crossover-suv si potrebbe prestare perfettamente alla realizzazione di una variante fuel cell. Secondo l’azienda francese guidata da Luca de Meo questa inedita concept-car, con motorizzazione a idrogeno, mostrerà “la strada della decarbonizzazione intrapresa dal Gruppo e dalla marca, ma anche i progressi realizzati in termini di economia circolare, materiali riciclati e riciclabili”.

Potrebbe dunque trattarsi del debutto in ambito Renault della tecnologia a cui lavora ormai da molti anni l’alleata Mitsubishi che, nell’ambito del Gruppo a cui appartiene, ha sviluppato i sistemi fuel cell a Ossido Solido, cioè Solid Oxide Fuel-Cell (SOFC) che funziona con energia elettrica prodotta da bio-etanolo. Il nuovo sistema, una novità mondiale assoluta in campo automobilistico, utilizza una Fuel-Cell e-Bio con un generatore SOFC. La maggiore novità di questa soluzione è che a bordo del veicolo non viene trasportato idrogeno - che richiede serbatoi molto pesanti per poter garantire adeguate autonomie - ma un normale bio-etanolo ricavato anche da residui agricoli. L’idrogeno viene ottenuto ‘on board’ attraverso un impianto di reforming che sfrutta l’ossigeno atmosferico, con conseguente reazione elettrochimica che genera elettricità il sistema di trazione elettrica.

La Fuel-Cell e-Bio è caratterizzata da un maggior rendimento energetico che fornisce così al veicolo un’autonomia simile a quella delle auto a benzina (più di 600 km). inoltre, spiegava anche Nissan che ha lavorato con Mitsubishi al progetto SOFC, utilizzando il bio-etanolo, le emissioni di CO2 dell’auto sono neutralizzate dai processi di coltivazione (canna da zucchero o cereali) consentendo di avere un ciclo totale del Carbonio neutro. Progettata sotto la direzione di Gilles Vidal, direttore del Design di Renault, la nuova concept-car a idrogeno va nella direzione dell’obiettivo di recente annunciato dall’azienda di raggiungere un mix energetico al 100% elettrico entro il 2030.

  • condividi l'articolo
Lunedì 21 Febbraio 2022 - Ultimo aggiornamento: 22-02-2022 19:23 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti