La nuova Lancia Black and Noir

Ypsilon non smette di stupire, arriva la Black and Noir. Nuova serie speciale della raffinata Lancia

di Giampiero Bottino
  • condividi l'articolo

MILANO - Black and Noir. Ennesima variazione sul tema Ypsilon, la nona caratterizzata dall'ormai mitico elefantino «nato» nel 1992. L'accostamento con la prassi che vede tanti musicisti modificare il mix tra armonia e melodia delle loro composizioni, non è affatto casuale. Tanto è vero che il debutto della nuova serie speciale, la 34ma in altrettanti anni di vita di questo inossidabile modello – è stato celebrato a Milano nel corso di una serata «musicale» durante la quale una straordinaria pianista, Costanza Principe, ha offerto un virtuosistico assaggio della variazioni forse più celebri, quelle in cui era solito cimentarsi Ludwig van Beethoven.
 

 

Realizzata con il raffinato accostamento di due diverse declinazioni (lucida e opaca) del nero, che secondo Coco Chanel è il colore «assoluto» e perfetto, adatto a qualsiasi occasione, la city car si riallaccia agli aspetti più «fashion» del suo variegato carattere enfatizzando l'eleganza della livrea «ton sur ton» ravvivata dalla firma realizzata in un colore inedito, il raffinato Rose Gold in metallo satinato che accomuna l'elefantino collocato sui montanti, la «Y» stilizzata che impreziosisce i cerchi ruota e il nome stesso della vettura ben visibile sul portellone posteriore.

La stessa tinta, ma riprodotta in filato, si ritrova nelle impunture dei sedili e nella «Y» che campeggia al centro dei poggiatesta anteriori, concorre a definire la raffinatezza di un abitacolo arredato con gusto e attenzione al comfort, che trova espressione tra l'altro nel climatizzatore che è di serie, come i sensori di parcheggio, l'autoradio con comandi al volante, la compatibilità Bluetooth e l'ingresso Usb.

Disponibile con tre diverse motorizzazioni – il Fire 1.2 da 69 cv in versione solo a benzina o bi-fuel a Gpl e il bicilindrico 0.9 TwinAir da 70 cv e metano – la nuova serie speciale va a inserirsi in una gamma il cui listino parte da 9.100 in caso di finanziamento, rafforzando la posizione della Ypsilon come auto prediletta dalla clientela femminile e conferma la capacità di sorprendere del brand. Che non a casa è guidato da una donna, Antonella Bruno, il cui team sa sempre sorprendere per la creatività dimostrata nel tenere sempre viva l'attenzione per l'unico modello in gamma che non solo ha conquistato finora più di 3 milioni di clienti, ma è ancora così vitale da stabilire il miglior quadriemstre di una storia lunga 34 anni grazie alle oltre 24.200 unità vendute (il 15% del segmento di competenza) tra gennaio e aprile 2019.

  • condividi l'articolo
Giovedì 9 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento: 18:47 | © RIPRODUZIONE RISERVATA