La Hyundai Kona ibrida

Hyundai Kona Hybrid, al volante del modello che completa la famiglia ibrida del Suv compatto

  • condividi l'articolo

BOLOGNA - Ibrido e divertente. Due concetti combinati da Hyundai Kona Hybrid, il Suv compatto che amplia l'offerta del brand nel segmento 'B-Suv' in Europa, dove sono già state consegnate oltre 120mila Kona, dal momento del lancio. Testata sulle colline bolognesi di Monte San Pietro, la nuova nata della casa coreana ha consentito di sperimentare il piacere di guida di un veicolo elettrificato ben sviluppato, amplificato dall'utilizzo del cambio automatico a doppia frizione a sei rapporti. Dopo il reveal della nuova Ioniq, la Kona ad alimentazione full hybrid rappresenta l'estensione della gamma a zero e basse emissioni. E con questa vettura, Hyundai fa un passo ulteriore, riuscendo a tenere insieme efficienza e sportività, senza perdere nulla del caratteristico design audace e offrendo una serie di miglioramenti tecnologici, a partire dai servizi di connettività 'Bluelink'.
 

 

"Pensiamo che sia il prodotto giusto al momento giusto", ha sintetizzato Pierpaolo Greco, direttore Marketing e Comunicazione di Hyundai Italia, incontrando i giornalisti a Futurlab, location immersa nel verde, polivalente e ricca d'arte, che ben ha fatto da sfondo alla presentazione nazionale del Suv. Curve, salite e discese tra boschi e borghi isolati hanno esaltato la dinamicità della Kona Hybrid, che da modalità 'Eco', impostata di default, può passare a 'Sport', utilizzando i paddle dietro al volante. Poi, se uno non tocca nulla, ritorna in modalità ecologica, coerente con la filosofia dell'alimentazione green. Altrimenti può restare sportiva, spostando la marcia sulla sinistra del volante. Il suo motore a quattro cilindri a iniezione diretta è capace di erogare fino a 105 Cv e 147 Nm di coppia. A questo si affianca il motore elettrico a magneti che eroga altri 43,5 cv e 170 Nm di coppia massima. Nella combinazione di motore elettrico e propulsore a combustione interna, sviluppa una potenza massima di 141 cv e fino a 265 Nm di coppia massima, che aiutano a rendere più coinvolgente l'esperienza al volante. Significativo anche il sistema di infotainment, con un display da 10,25 pollici per il sistema audio video navigation, con capacità di riconoscimento vocale cloud-based in sei lingue. L'innovazione di Hyundai Blue Link consente poi ai guidatori di gestire direttamente da remoto, tramite app, l'apertura, la chiusura centralizzata e altre funzionalità.

Nel design è una vettura che non passa inosservata, ereditando lo stile espressivo e audace di Kona, con l'iconica 'cascading grill' e il gruppo ottico anteriore su due livelli, disponibile con tecnologia full-Led. In aggiunta all'accostamento dei colori di lancio, Blue Lagoon con tetto a contrasto nero, i clienti possono scegliere tra 20 combinazioni alternative per personalizzarla in base al proprio stile, mentre nuovi cerchi da 16 o 18 pollici con design dedicato donano alla Hybrid un look personale. Non mancano, infine, i sistemi per migliorare l'efficienza di guida. E' equipaggiata con l'Eco-Driving Assist System, con la coasting guide integrata che analizza le informazioni ricevute dal sistema di navigazione per segnalare al guidatore quando è in prossimità di punti in cui è meglio rallentare, come un cambio di direzione o un incrocio. La funzione punta a ridurre il consumo di carburante e minimizzare l'utilizzo dei freni, e può essere attivata in modalità Eco tra i 40 e i 160 km/h.

Grazie all'offerta lancio, la Hyundai Kona Hybrid è proposta nell'allestimento XTech a un prezzo di 22.600 euro, con un vantaggio di 3.700 euro rispetto al prezzo di listino in caso di permuta o rottamazione e adesione al finanziamento Hyundai i-Plus Gold. Altri due gli allestimenti, XPrime (28.000 euro) e Exellence (32.000 euro).

 

  • condividi l'articolo
Venerdì 27 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento: 30-09-2019 13:00 | © RIPRODUZIONE RISERVATA