La Renault Captur E-Tech

Renault, l’apripista dell’auto elettrica scopre anche l’ibrido

di Giampiero Bottino
  • condividi l'articolo

ROMA - Sulla scia della Zoe, l’auto elettrica più venduta in Italia e in Europa che con l’ultima generazione ha dilatato la potenza a 136 cv e l’autonomia a 386 km, Renault legittima con 5 modelli a listino – oltre a Zoe l’originale “scooter a quattro ruote” Twizy, la Twingo Z.E. ormai in vista del decollo commerciale e le versioni Z.E. di Kangoo e Master tra i commerciali leggeri – la leadership nell’offerta 100% elettrica. Ma non si accontenta, e dà il via alla “rivoluzione ibrida” aprendo la campagna ordini dei primi due esponenti della famiglia E-Tech che prevede un motore termico, due elettrici, una batteria e un’innovativa trasmissione senza frizione definita “multimode”.

Basato su un’architettura serie-parallelo frutto delle esperienze accumulate dal Renault Team F1 che nel 2013 iniziò a lavorare in vista dell’ibridizzazione in Formula 1, questo sistema offre alla Clio E-Tech Hybrid (il cui prezzo parte da 21.950 euro) non solo 140 cv complessivi, indizio di un temperamento brillante, ma anche la possibilità di percorrere a zero emissioni locali fino all’80% del tempo medio di guida in città, riducendo fino al 40% i consumi nel ciclo urbano rispetto a un motore termico di analoghe prestazioni. 

Sono invece 160 i cavalli e 50 i km di autonomia elettrica nel ciclo misto Wltp (65 in quello urbano) del Captur E-Tech Plug-in Hybrid che interpreta in versione “alla spina” la medesima tecnologia, con emissioni medie di 34 g/km di CO2 e un prezzo (da 32.950 euro) che gli consente ri rivendicare il titolo di ibrido plug-in più economico del mercato. L’analoga declinazione della Mégane, pronta al debutto, rappresenta il prossimo step della strategia “Drive the future” che entro il 2022 prevede un’offerta Renault forte di otto modelli 100% elettrici e 12 elettrificati. 

  • condividi l'articolo
Martedì 30 Giugno 2020 - Ultimo aggiornamento: 02-07-2020 11:47 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti