Toyota supera 10 mln di ibride nel mondo, in Italia l'obiettivo è il 60% di vendite nel 2017

di Mattia Eccheli
ROMA – Dieci milioni nel mondo, 125.000 in Italia: sono i modelli ibridi venduti da Toyota, anche con il marchio Lexus, dal 1997 in poi (dal 2000 fuori dal Giappone). Il colosso nipponico ha ufficializzato di aver superato quota dieci milioni nel corso del mese di gennaio: 10,05 per la precisione, informa una nota nota. La gamma ibrida è composta attualmente da 33 modelli full hybrid commercializzati in più di 90 paesi.

La soglia del primo milione era stata raggiunta “solo” nel corso del 2008, ma l'interesse per i modelli con questo tipo di tecnologia è cresciuto velocemente: dal 2012 in poi, i volumi sono stabilmente sopra il milione di unità e nel 2013 sono stati festeggiati sia il traguardo dei 5 milioni sia quello dei 6. Il picco massimo è stato raggiunto lo scorso anno con 1.400.600 unità, di cui poco meno di 286 mila nel Vecchio Continente. Per l'Europa si tratta di un nuovo massimo storico, grazie al quale ha anche superato il Nord America.

Il modello ibrido più gettonato è naturalmente Prius, consegnato già in 3,9 milioni di unità, ma sommando anche le versioni v, +, c ed a nonché la gemella “Aqua” si arriva a quasi 6 milioni. Ma in Europa, la Toyota ibrida più venduta è un'altra, e cioè Auris (354.600 pezzi), a conferma della predilezione dei clienti del Vecchio Continente per i modelli dalle dimensioni più compatte. Prius è seconda (299.000), ma è seguita da vicino da Yaris/Vitz (quasi 295.000). Per quanto riguarda Lexus, la più amata è RX (sia in versione 400h sia 450h) con 363.000 esemplari a livello globale, dei quali poco meno di un terzo (104.000) targati in Europa.

Toyota ha stimato che in questi primi vent'anni di presenza sul mercato i suoi veicoli hanno contribuito alla produzione di circa 77 milioni di tonnellate di CO2 in meno rispetto a veicoli con dimensioni e prestazioni equivalenti. Il costruttore ha calcolato anche il carburante risparmiato: 29 miliardi di litri. La casa giapponese punta adesso a raggiungere i 15 milioni di veicoli ibridi entro il 2020. Lo scorso mese in Italia la penetrazione del gruppo ha raggiunto il 2,7% (+30%), massimo storico. La filiale nazionale punta al 60% di quota ibrida entro la fine dell'anno: nel corso del 2016 era stata del 45%. Un contributo fondamentale al conseguimento dell'obiettivo dovrebbe arrivare da Toyota C-HR, le cui vendite per il 95% in versione Full Hybrid, oltre che da Lexus, la cui gamma è esclusivamente ibrida.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Martedì 14 Febbraio 2017, 13:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Alla vigilia del salone di Ginevra ripartono le manovre di consolidamento nel settore dell’auto che potrebbero scatenare un effetto domino in grado di cambiare lo scenario globale e,...
Ferrari, ecco la SF70H che punta riconquistare il mondiale di F1
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
NUOVE REGOLE UE
Due seggiolini con lo schienale
ROMA - “Ad oggi non è prevista alcuna sanzione per chi continuerà a usare i...
SICUREZZA AL VOLANTE
Il manichino big size
ROMA - Anche i crash test dummies, i manichini usati per provare la sicurezza dei veicoli, si...
TEST AUSTRALIA
Maverick Vinales domina anche la terza giornata di test in Australia
PHILLIP ISLAND - Maverick Vinales ha dominato anche il terzo giorno di test della Motogp sul...
IL NUOVO GIOIELLO
La Ferrari SF70H
MARANELLO - Si chiama SF 70 H, dove la h sta per la motorizzazione Hybrid, la Ferrari che...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 IL GAZZETTINO - C.F. 00744300286 - P.IVA 02742610278