La Huracán EVO RWD Spyder

Lamborghini, ecco la nuova Huracán EVO RWD Spyder. Un missile a cielo aperto con prestazioni da coupé

  • condividi l'articolo

ROMA - Automobili Lamborghini presenta la nuova Huracán EVO Rear-Wheel Drive Spyder e sceglie la realtà aumentata per il lancio virtuale su www.lamborghini.com. Il nuovo modello V10 open air coniuga soluzioni ingegneristiche leggere, trazione posteriore e un sistema di controllo della trazione (Performance Traction Control System) appositamente sviluppato.

Il V10 aspirato suona forte grazie ai suoi 610 CV (449 kW) e una coppia di 560 Nm, come nella versione Coupé. Fedele al mantra della Casa sul piacere di guida lasciato al guidatore più che al software, necessita di un certo 'manico' per gestire un'accelerazione 0-100 km/h in 3,5 secondi e una velocità massima di 324 km/h. Il design trasuda in ogni dettaglio l'essenza Lamborghini. Riduzione della resistenza e deportanza sono analoghe a quella della Coupé. Per dirla con Stefano Domenicali, Chairman e CEO di Automobili Lamborghini, "la Huracán EVO RWD Spyder raddoppia il divertimento di guida". Prime consegne la prossima estate, prezzo di euro 175.838 (tasse escluse).

L'esperienza di trovarsi una Lambo in salotto è davvero particolare: camminando fra il divano e il tavolo, si può entrare nella vettura, scoprirne i dettagli, apprezzare le finiture. Peccato soltanto non poterla provare, soprattutto sapendo che Huracán EVO RWD Spyder è una vettura pensata per chi ama una guida istintiva: senza rinunciare a garantire prestazioni eccezionali, punta innanzitutto sulle abilità del conducente.
La configurazione del gruppo motopropulsore a trazione posteriore offre un'esperienza di guida fisica senza filtri. Lo speciale sistema di controllo della trazione P-TCS, progettato per assicurare prestazioni adrenaliniche in ogni condizione, favorisce una trasmissione costante della coppia anche in fase di riallineamento della Spyder, dopo curve strette o drift. E il rombo del V10 aspirato batte il tempo della guida.

Quattro le modalità di guida:
- ANIMA: per un un pieno controllo delle modalità di guida, in funzione delle quali è stato calibrato il P-TCS.
- STRADA: garantisce stabilità e sicurezza in qualsiasi condizione, riducendo al minimo lo slittamento delle ruote posteriori e gestendo in modo più proattivo la trasmissione della coppia su superfici a bassa aderenza.
- SPORT: per una guida più dinamica, con le ruote posteriori libere di slittare in fase di accelerazione e la coppia limitata quando gli angoli di sovrasterzo aumentano rapidamente.
- CORSA: ottimizza trazione e agilità all'uscita da una curva in condizioni di elevate prestazioni, massimizzando dinamismo e velocità.

 La carrozzeria in alluminio e resina termoplastica della Huracán EVO RWD Spyder poggia su un telaio ibrido leggero in alluminio e fibra di carbonio, con un peso a secco di 1509 kg e un rapporto peso/potenza di 2,47 kg/CV. La distribuzione del peso tra parte anteriore e posteriore secondo un rapporto 40/60, con un sistema di sospensioni a doppio triangolo e quadrilateri sovrapposti e ammortizzatori passivi, garantisce al conducente un ottimo feedback. I freni in acciaio ventilati e forati a croce sono accompagnati da cerchi Kari da 19" con pneumatici Pirelli P Zero progettati ad hoc. In alternativa, si può optare per cerchi da 20" e freni carboceramici.

La Huracán EVO RWD Spyder porta avanti il design della gamma delle V10 Lamborghini con nuovi elementi anteriori e posteriori, che la distinguono dalla sua omologa 4WD, come il nuovo splitter anteriore e alette verticali accompagnate da prese d'aria anteriori più ampie e ben definite, mentre il paraurti posteriore, in nero lucido, integra un nuovo diffusore.

La capote si ripiega sotto al cofano posteriore in 17 secondi, anche mentre si guida, fino a una velocità di 50 km/h. Disponibile in diversi colori, la capote si abbina perfettamente alle linee della carrozzeria e alle opzioni di colore di questa vettura a trazione posteriore, oltre a consentire di conversare e divertirsi in tranquillità, che sia chiusa o abbassata. A prescindere dalla posizione della capote, il conducente può anche azionare elettronicamente il lunotto posteriore, che funge da paravento, se alzato, e in grado di amplificare il sound del motore V10, quando abbassato. Sono stati inoltre previsti due cristalli laterali rimovibili, che attutiscono il rumore aerodinamico nell'abitacolo e permettono di conversare anche ad alte velocità.

Il touchscreen HMI da 8,4" nella console centrale della Spyder, controlla le funzioni della vettura e garantisce la connettività necessaria per telefonate, accesso a Internet e Apple CarPlay. L'auto, infine, è totalmente personalizzabile grazie a una gamma di colori e finiture pressoché illimitata.

  • condividi l'articolo
Thursday 7 May 2020 - Ultimo aggiornamento: 09-05-2020 15:47 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti