Skoda Kodiaq RS

Skoda Kodiaq RS, sportività in formato Suv

di Cesare Cappa
  • condividi l'articolo

L'apparenza a volte inganna. Il nuovo Skoda Kodiaq cela infatti un lato sportivo inedito, il cui valore si esprime già a partire dalla denominazione: Kodiaq RS. Un valore aggiunto per i modelli della Casa ceca dalla dinamica di guida più appagante. Ma, che nel caso del Suv di grandi dimensioni, hanno pure una contropartita in termini di fruibilità e comfort. Perché indipendentemente dalla punta massima di velocità o dallo scatto da 0 a 100 km/h, il Kodiaq RS è una vettura spaziosa e godibile da tutta la famiglia, a cui si aggiunge un motore di due litri turbodiesel da 240 cavalli di potenza massima. Senza dimenticare il dato relativo alla coppia motrice: 500 Nm tra i 1.750-2.500 giri/min. Numeri che non intaccano l'efficienza del quattro cilindri del Gruppo tedesco. Infatti i dati dichiarati parlano di un consumo di gasolio nel ciclo combinato pari a 6,4 litri ogni 100 chilometri, per corrispondenti emissioni di CO2 di 167 g/km.
 

 

Valori confortanti, a cui però fa riscontro un quadro prestazionale rilevante; in virtù del fatto che in discussione ci sia un Suv: 6,9 secondi (versione a cinque posti) nello scatto 0-100 km/h, e 221 km/h di velocità massima.

Chiarito quale sia il potenziale di Kodiaq RS, va sottolineato che lo stile dell'auto non abbia subito interventi eccessivamente marcati. Sa distinguersi dal resto della famiglia, ma lo fa comunque in modo garbato, senza cedere all'eccesso. Il logo RS si arricchisce della v di vittoria, e l'abitacolo si rifà in toto all'esperienza digitale e al piacere dei sedili sportivi tipo guscio. Ma la vera chicca, oltre ad una meccanica più prestazionale, è il dispositivo Dymanic Sound Boost. Un elemento che lavora attraverso un attuatore dedicato, posto nella zona del terminale di scarico, che muta profondamente le note del quattro cilindri a gasolio, rendendo “l'intonazione” degna di una vettura sportiva.

Una tecnologia raffinata, coadiuvata da una meccanica altrettanto ricercata. Infatti il 2.0 TDI da 240 cv è dotato di due turbocompressori sequenziali che operano in modo integrato. Il tutto accompagnato dalla presenza del cambio doppia frizione DSG a sette rapporti e dalla trazione integrale. Nello specifico il sistema a quattro ruote motrici è rappresentato essenzialmente dalla presenza di un pacco frizioni posto davanti al differenziale posteriore. Entrambi i differenziali, sia quello all'avantreno che quello al retrotreno, sono di tipo aperto. A fungere da autobloccante ci pensa l'impianto frenante che, grazie all'intervento puntuale sui singoli freni, “smorza” la ruota (o le ruote) che sta perdendo aderenza.

La Kodiaq RS è già disponibile presso la rete di vendita della Casa ceca, ad un prezzo di 48.900 euro. Certamente una cifra importante, che rimanda però ad un allestimento particolarmente ricco e completo. Di serie ci sono infatti il cruise control adattativo, il sistema di navigazione “Amundsen”, lo SmartLink+ per la connettività con i dispositivi mobile e le sospensioni a controllo elettronico.

 

 

  • condividi l'articolo
Martedì 12 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento: 15:32 | © RIPRODUZIONE RISERVATA