Il Cybertruck, il pick-up di Tesla è caratterizzato da linee spigolosissime

Tesla sorprende ancora, ecco Cybertruck: il pick up potentissimo e blindato

di Alberto Sabbatini
  • condividi l'articolo

LOS ANGELES - Con il suo Cybertruck Elon Musk ha lanciato il guanto di sfida all’automobile tradizionale. Lo ha presentato a Los Angeles, durante il salone dell’auto, ma non nei padiglioni del Convention Center come tutti gli altri costruttori. No, ha sollevato i veli sul nuovo superpick-up blindato e avveniristico dalla sede della sua società Space X. Là dove progetta i missili che tra qualche anno porteranno i cittadini nello spazio.
Pochi km dal salone ma una distanza enorme fra Musk e l’industria dell’auto tradizionale. Perché il Cybertruck è un veicolo di rottura in tutti i sensi. Le sue forme avveniristiche sembrano ispirate pari pari da film futuristici come Blade Runner. Mentre le berline Tesla sono tondeggianti e sinuose, il Cybertruck è caratterizzato da linee spigolosissime.

Sembra l’auto dei cattivi di un film postmoderno. Musk, nella presentazione che ha condotto vestito di giubbotto di pelle nera con il look truce di un biker americano, ha insistito sulle caratteristiche blindate del Cybertruck. Il telaio è formato da una monoscocca unica, un esoscheletro in acciaio ad altissima resistenza, i vetri sono di un policarbonato speciale trasparente che Musk sosteneva resistente pure alle pallottole. Solo che in questo caso la coreografica presentazione delle doti del Cybertruck è sfociata in un flop. Un dipendente di Musk prima ha preso a mazzate la carrozzeria del Cybertruck senza nemmeno scalfirla, poi quando però ha tirato una pesante biglia d’acciaio contro i vetri per dimostrarne l’infrangibilità, i vetri si sono crepati pesantemente fra i boati del pubblico.
Fragilità dei vetri a parte, il Cybertruck è davvero un’auto rivoluzionaria.

Come tutte le Tesla, è spinto da motori elettrici: uno o due a seconda delle versioni. Tesla come tradizione non dichiara le potenze, ma qualcosa si può desumere. La versione a motore singolo ha un’autonomia di 400 km mentre la bimotore è in due versioni di potenza e può raggiungere i 480 km oppure spingersi fino a 800 km. Incredibili le prestazioni dichiarate: accelerazione di 6,5 secondi sullo 0-100 km/h per la meno potente e ben 4”5 oppure 2”9 per le due bimotore. Per raggiungere quelle prestazioni, con un peso certo superiore alle 3 tonnellate, il CyberTruck deve avere oltre 600 cv.

Con il Cybertruck la Tesla mira a diffondere la guida elettrica anche presso i tanti americani che sono da sempre fanatici dei pick-up. Per convincerli, Musk ha anche diffuso un video in cui il Cybertruck batte in una sfida tipo tiro alla fune un Ford F 150, il re dei pick-up Usa, che non riesce a resistere alla forza di traino del truck elettrico. Con un prezzo che parte da meno di 40mila dollari è una ghiotta opportunità per gli americani.
 

  • condividi l'articolo
Mercoledì 4 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento: 06-12-2019 11:05 | © RIPRODUZIONE RISERVATA