Ducati Diavel 1260

Ducati porta a Ginevra la Diavel 1260. Domenicali: «Ginevra salone in cui concept sono in grande evidenza»

di Francesco Irace
  • condividi l'articolo
DUERUOTE

GINEVRA – Non solo auto presso lo stand Audi al Salone di Ginevra, ma anche una finestra aperta, sempre in famiglia, sulle due ruote. Ducati, infatti, porta sotto i riflettori della kermesse svizzera dedicata ai motori la nuova Diavel 1260, vera e propria icona di stile e design.
 

 

Le originali e muscolose linee all’anteriore e la sua coda snella, ulteriormente caratterizzate dal pneumatico posteriore da 240 mm, conferiscono al Diavel 1260 un carattere forte. A spingerla ci pensa il nuovo motore Testastretta DVT 1262 da 159 CV, caratterizzato da una erogazione regolare e sempre pronta, fin dai bassi regimi. Diavel 1260 unisce, insomma, le performance di una maxi-naked all’ergonomia di una "muscle-cruiser".
 
Nella versione S, una serie di componenti speciali e di ricercati dettagli esaltano ulteriormente il suo stile unico. Il design è completato dalla sella dedicata e dai cerchi lavorati, mentre le pinze freno Brembo M50, le sospensioni completamente regolabili Öhlins e il DQS ne esaltano lo spirito sportivo. Dotata di un proiettore full LED con sistema DRL, Diavel 1260 è disponibile sul mercato nelle due versioni a partire da marzo.

“Siamo orgogliosi di poter esporre il nostro nuovo Ducati Diavel 1260 in un contesto così prestigioso come il salone internazionale dell’auto di Ginevra. - ha dichiarato Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati – Il Diavel è una moto unica nel panorama motociclistico, caratterizzata da un design di grande personalità, perfetto per gli appassionati che vogliono mostrarsi forti e decisi. Ginevra, notoriamente un salone in cui concept e design sono in grande evidenza, è quindi davvero una ambientazione perfetta per esporre la seconda generazione della nostra Muscle Cruiser”.
 

  • condividi l'articolo
Giovedì 7 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento: 23-04-2019 16:24 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti