La nuova Classe A Phev

Mercedes, le Stelle con la spina. La casa auto più antica del mondo è molto avanti nella transizione energetica

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

ROMA - Mercedes ha giocato d’anticipo e, senza attendere eventuali incentivi statali, ha varato un piano di ecobonus da 4.000 euro sulla propria gamma. Entro il 2022 l’offerta della casa con la Stella sarà articolata su dieci modelli a zero emissioni, ai quali si aggiunge anche la ventina con tecnologia plug-in. La pandemia ha solo rallentato la diffusione dei modelli a batteria, la cui avanguardia è rappresentata dalla Eqc, il Suv elettrico da 4,76 metri di lunghezza accreditato di 420 chilometri di percorrenza. Il primo esemplare “italiano” era stato vinto dal tennista Matteo Berrettini al torneo di Stoccarda. Le prestazioni del veicolo a trazione integrale sono importanti: 408 cavalli di potenza e 760 Nm di coppia. Le consegne cominciano a raggiungere numeri di un certo interesse e, non a caso, il Ceo del gruppo, lo svedese Ola Källenius, aveva annunciato il potenziamento della capacità produttiva per far fronte alla domanda.

Dopo l’estate sarà la volta della Eqv, la monovolume con la Stella da 204 cavalli e 362 Nm di coppia con una velocità massima opzionale limitata a 160 km/h (di serie sono 140). Offerto sia a passo lungo corto (3,2 metri) sia a passo lungo (3,43) il van premium da 514 o 537 centimetri di lunghezza monta una batteria da 100 kWh ed è accreditato di un’autonomia attorno ai 415 chilometri. La divisione van è già pronta con la propria offensiva, articolata sugli eSprinter ed eVito: entrambi verranno commercializzati nel corso di quest’anno.

La famiglia elettrica ed intelligente identificata dalle lettere Eq verrà ulteriormente ampliata tra il 2020 ed il 2021. Perché sono previsti i lanci della Eqa e della Eqb, ossia il Suv compatto un po’ coupé ed il Suv di taglia grande, il cui arrivo sembra essere stato anticipato rispetto ai piani iniziali. L’anno prossimo arriverà la Eqs, anche se non è escluso che il costruttore tedesco possa svelare anche un altri prestigioso modello elettrico, verosimilmente la Eqe.
Mercedes, che accompagna l’elettrificazione con la partecipazione alla Formula E, il campionato a zero emissioni nel quale il costruttore ha debuttato in questa sesta stagione salendo già due volte sul podio, ha in gamma anche una serie di declinazione plug-in. Ogni modello dispone o disporrà di una variante alla spina e, in ogni caso, mild hybrid. La conversione riguarda anche la famiglia ad alte prestazioni, la Amg.

L’opzione che contraddistingue la casa con la Stella è la soluzione ricaricabile applicata anche all’alimentazione a gasolio. Un’opzione che garantisce percorrenze oltre modo significative. È il caso del generoso Suv Gle 350 de 4Matic da 4,93 metri di lunghezza accreditato di consumi combinati di poco superiori ad un litro per cento chilometri quando si parte con la batteria carica. L’autonomia a zero emissioni nel ciclo Nedc è di 106 chilometri (160 km/h di velocità massima). La batteria, del resto, è da 31,2 kWh, una dimensione impiegata addirittura su veicoli full electric. Anche la Glc (4,66 metri di Suv) è disponibile come ricaricabile, sempre equipaggiata con un’unità endotermica da 2.0 litri. La Glc 300 e 4Matic è la variante a benzina che adotta la terza generazione della tecnologia plug-in del costruttore di Stoccarda. 

Anche le gamme “A”, “B”, “C” ed “E” (comprese le carrozzerie station wagon e coupé), oltre alla Cla ed alla Gla, dispongono di alimentazioni plug-in. Si tratta dei sistemi basati sul milletre e duemila benzina e sul 2.0 litri diesel. La percorrenza a zero emissioni arriva superare la concorrenza, perché raggiunge i 77 chilometri nel ciclo Nedc. Per abbattere la diffidenza “ideologica” rispetto alle auto a batteria, grazie alle formule di noleggio Mercedes ha trasferito tutta la convenienza sulle auto elettrificate con rate concorrenziali con le versioni termiche.

  • condividi l'articolo
Martedì 30 Giugno 2020 - Ultimo aggiornamento: 02-07-2020 11:49 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti