La nuova Skoda Octavia in versione station wagon

Skoda, arriva la 4^ generazione della Octavia. Ancora più funzionale e tecnologica, sarà anche plug-in

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

PRAGA – Nuova Octavia, la Skoda per tutti. La quarta generazione della best seller con le insegne della Freccia Alata è stata presentata in anteprima presso la Galleria Nazionale di Praga alla presenza del primo ministro della Repubblica Ceca Andrej Babis. Il modello, disponibile con motori a benzina, gasolio, metano, mild hybrid e, per la prima volta, plug-in, misura 4,69 metri di lunghezza sia nella variante berlina (+19 millimetri) sia in quella familiare (+22). Il passo è tuttavia rimasto invariato a 2,686 metri. Il costruttore parla della Octavia come di un «vero miracolo di spazio».

Entrambe le versioni sono in grado di offrire più spazio nel vano posteriore, confermando Skoda come un produttore vocato alla praticità: 30 litri in più sulla wagon (che disponeva già del bagagliaio più generose del segmento) e 10 in più sulla hatchback. Si tratta di 640 e 600 litri con i sedili in configurazione standard. Anche i passeggeri stanno più comodi, grazie ad un abitacolo “rimodulato”. Le proporzioni sono cambiate di poco (larghezza maggiorata di 1,5 cm a 1,829 metri), ma l'aerodinamica è stata migliorata (il coefficiente di resistenza è compreso tra 0,24 e 0,26). I cerchi hanno dimensioni più generose, fino a 19''. La nuova Octavia ha un tetto spiovente, che richiamano le linee di una coupé: una soluzione particolarmente evidente sulla berlina.

La gamma motori è ampia e, naturalmente, sempre più alternativa. Le varianti a 48 Volt (e-Tec) sono basate sul tre cilindri turbo benzina da 1.0 litri e 110 cavalli e sul quattro cilindri Tsi da 1.5 litri da 150 cavalli, entrambi accoppiati alla trasmissione automatica a doppia frizione Dsg a 7 rapporti. Il primo arriva a 200 Nm di coppia, il secondo a 250. Anche la declinazione iV, cioè ricaricabile, è la stessa già impiegata da altri marchi del gruppo: 204 cavalli di potenza di sistema con 350 Nm di coppia grazie all'adozione del millequattro Tsi, di un'unità elettrica, di una batteria da 13 kWh e del cambio Dsg a 6 marce. Skoda non ha fornito indicazioni circa i consumi, ma ha garantito fino a 55 km a zero emissioni nel ciclo Wltp. L'altro motore “green” è quello G-Tec a metano (17,7 kg), che è quello da 1.5 litri da 130 cavalli e 200 Nm di coppia (sia con cambio manuale a 6 rapporti, sia con Dsg a 7). La percorrenza a gas naturale viene dichiarata importante: fino a 523 chilometri.

Il propulsore più performante è il 2.0 litri TSI a trazione integrale da 190 CV e 320 Nm che ha uno spunto da 0 a 100 km/h di 6,9 secondi. L'offerta a benzina è completata dal tre cilindri Evo Tsi da 1.0 litri da 110 cavalli e dal millecinque da 150. Sul fronte del diesel, l'intera proposta è articolata sul 2.0 litri Tdi da 116, 150 e 200 cavalli con fino a 400 Nm di coppia, anche a quattro ruote motrici. Anche grazie al twin dosing, la doppia iniezione di AdBlue, per i motori a gasolio vengono dichiarate l'80% in meno di emissioni di NOx.

Anche sulla Octavia arriva il cruscotto digitale con una scelta fra quattro sistemi di infotainment e schermi con una diagonale compresa tra 8,25 e 10,25 pollici (Columbus). A seconda dell'opzione, il costruttore della Repubblica Ceca permette l'uso dei comandi gestuali o vocali: l'assistente virtuale della Freccia Alata si chiama Laura. Come ormai tutti i nuovi modelli del gruppo, anche questo arriva sul mercato per essere sempre connesso grazie alla eSim integrata. La best seller è disponibile con un generoso armamentario di servizi di assistenza alla guida e offre nuova soluzioni “simply clever”, fra le quali lo scomparto per l'ombrello ripiegabile e quello per la spazzola nella porta anteriore. La quarta generazione della Skoda Octavia debutterà in Italia nella tarda primavera del 2020, con i motori benzina e diesel disponibili da subito, gli altri arriveranno dopo l'estate, inclusa la più performante versione RS che sarà disponibile anche in versione plug-in hybrid.

  • condividi l'articolo
Martedì 12 Novembre 2019 - Ultimo aggiornamento: 14-11-2019 12:15 | © RIPRODUZIONE RISERVATA